Seno Tuberoso

Intervento per correggere il seno tuberoso e altre anomalie mammarie

Cos’è il seno tuberoso?

Seno Tuberoso - Dr. Urso- Dr. Urso

Il seno tuberoso è una anomalia mammaria piuttosto comune, e si chiama così in quanto un od entrambe le mammelle assumono una forma “a tubero” o "a tubo". Questo è determinato da uno sviluppo anomalo della ghiandola mammaria che è concentrata in modo innaturale nella regione dietro all’areola. L'effetto estetico è che la mammella risulta come strozzata nella parte inferiore. Si tratta di una patologia che non si risolve con la crescita.

Ovviamente non tutti i seni tuberosi devono essere fonte di preoccupazione. Vii sono infatti pazienti che manifestano alterazioni così lievi da risultare difficilmente individuabili e rilevabili. Il seno tuberoso non dà alcun sintomo se non a livello negativo di autostima e capacità di relazione.

Nei casi più evidenti a livello estetico e di autostima, l'unica soluzione passa per la via chirurgica, che consiste in una tecnica complessa, ma non impegnativa per la paziente.

Le cause del seno tuberoso

Le cause che determinano la presenza di un seno tuberoso non sono ancora note. Si ritiene che possa essere generato da fattori ambientali e fattori dietetici. In particolare, una accentuata esposizione a inquinanti ambientali e l'assunzione involontaria di ormoni assunti con l'alimentazione.

Come si presenta il seno tuberoso

Il seno tuberoso presenta una forma anomala più o meno accentuata rispetto a un seno normale, eccezion fatta per i casi estremamente lievi. A seconda della accentuazione di questa patologia, oltre alle dimensioni, possono presentarsi:

  • la costante presenza di un insufficiente sviluppo dei quadranti inferiori del seno
  • il diametro della areola risulta aumentato, vista la concentrazione di tessuto mammario in quell'area
  • la mancanza o riduzione del solco sottomammario
  • una spaziatura amia fra le due mammelle
  • la presenza del seno cadente

La malformazione del seno può presentarsi in una mammella o in entrambe. In questo secondo caso, spesso la malformazione non è uguale tra le due mammelle, e questo determina anche asimettria tra le due.

L'intervento di correzione del seno tuberoso

Come detto, l'unica soluzione per correggere la malformazione è l'intervento chirurgico.

Le tecniche di intervento variano a seconda della gravità della patologia. Solitamente viene corretta con l'aumento della base della ghiandola mammaria, in modo da eliminare l'effetto cadente e quindi espandendo la pelle soprastante.

Contestualmente il chirurgo può anche procedere ad un intervento di mastopessi, mastoplastica additiva o di lipofilling per aumentare le dimensioni, se la paziente lo richiede.

Per i migliori risultati, solitamente si sceglie di utilizzare le tecniche sopra indicate, combinate tra loro.
Si procede pertanto con l'esecuzione del lipofilling, che ha l'obiettivo di modificare aspetto e ampiezza del seno reinserendo il grasso autologo. Successivamente si esegue l'intervento di mastoplastica additiva, inserendo impianti protesici sempre certificati per conferire nuovo volume al seno.
La durata dell'intervento dipende ovviamente dalla tecnica utilizzata dal Chirurgo e dalla diversa difficoltà delle tecniche combinate utilizzate. Di solito la durata dell'intervento varia da 1 ora fino alle 3 ore, e viene eseguito in regime di anestesia totale.

Le cicatrici solitamente sono minime, scarsamente visibili e localizzate intorno all'areola.

Per il seno, vedi anche: Mastoplastica additiva

Chiama subito! 338 829 7929

Dr. Giovanni Urso. Per appuntamenti, consulti e informazioni sulla tua bellezza!

Dr. Giovanni Urso

Telefono:

Indirizzo:

via Andrea Costa, 160 - Bologna

Contattaci

Ti rispondiamo entro poche ore

Dr. Giovanni Urso - Medico Chirurgo Estetico
via Andrea Costa, 160 - Bologna - P.Iva IT 03794020374
Iscrizione Ordine dei Medici di Bologna: n. 11047 del 31.03.1987

Privacy Policy Cookie Policy Mappa del sito